CATALOGNA | STORIA | TURISMO | Contattaci | Links

La Catalogna

Siti

La Catalogna ed il suo Territorio

Posto incantevole e dalla ricca cultura, la Catalogna è una comunità autonoma nella Spagna nord-orientale che si estende tra i Pirenei ed il Mar Mediterraneo. La sua area ricopre una superficie di ben 32.114km2 e conta di una popolazione di ben 7.354.411 abitanti. La sua capitale, Barcellona, è la seconda città più grande per numero di abitanti di tutta la Spagna.
I confini della comunità autonoma catalana sono segnati a sud dalla Comunità Valenciana, a nord da Francia ed Andorra, a sud-est dal Mar mediterraneo e ad ovest dall'Aragona.
Ciò che però rende davvero singolare la Catalogna e che le ha permesso, ad oggi, di distinguersi come comunità autonoma, è la presenza di una propria cultura e di una lingua originaria propria di questo luogo. Secondo questa distinzione però, l'attuale Catalogna corrisponde semplicemente al nucleo originale della cultura catalana, la quale, in realtà, è molto più estesa di quanto si possa pensare; arriva persino ad includere alcuni vicini territori francesi corrispondenti al dipartimento francese dei Pirenei Orientali.

Il territorio catalano è relativamente ridotto se si pensa alle dimensioni totali della Spagna, eppure, al proprio interne comprende una varietà inimmaginabile di climi e di paesaggi anche molto diversi tra loro.
Le pianure che si allargano in corrispondenza della costa ospitano una ricca vegetazione tipica del mediterraneo con grandi querce, arbusti, cespugli spinosi e piante aromatiche.

Passatempi

In prossimità del litorale poi si presentano anche i pini marittimi che si alternano alle suggestive palme nane. Per la sua particolare conformazione geografica, la Catalogna presenta però una grande varietà di paesaggi, uno più bello dell'altro: partendo appunto dal meraviglioso litorale, finendo poi con le alte montagne del nord che si innalzano man mano che ci si addentra nel territorio della regione. Qui, sui pendii delle montagne e sulle sierre, i pini marittimi lasciano il posto ad altri tipi di conifere quali abeti e pini neri che si accompagnano a grandi alberi frondosi.
All'interno del territorio catalano però, tra il mare e le montagne il clima e la conseguente vegetazione assumono le caratteristiche più diverse; per esempio, troviamo le aride zone vicino ad Aragona, dove la vegetazione è bassa e tipica dei luoghi aridi, e, al contrario, le zone afose a su di Valencia, dove i radi cespugli la fanno da padrone assieme a numerose piante esotiche come l'aloe ed il fico di Barberia.
Ad una grandissima varietà di vegetazione, corrisponde ovviamente una ricchissima fauna. Gli animali che popolano queste terre vanno dal fenicottero rosa, che abita il delta del fiume Ebro, fino ai camosci ed alle marmotte degli altissimi Pirenei. Così, se lungo il litorale e nelle foci dei principali fiumi troveremo gru ed anatre selvatiche, sulle alte montagne sarà invece facile imbattersi in capre selvatiche, gradi rapaci e timide marmotte. Ci sono poi animali particolarmente rari che però vivono tutt'oggi su questi pendii grazie alla protezioni dei parchi naturali dove sono protetti e seguiti; ne sono ottimi esempi gli orsi, i tritoni ed i galli della brughiera.
Ma non è solo la fauna terrestre a fare della Catalogna un luogo di eccezionale interesse, anche i fondali marini sono ricchi di sorprese in quanto sono molto diversificati ed ospitano non solo specie tipiche del mediterraneo, ma anche specie provenienti dell'Atlantico (cernie, barracuda, razze...).

Previsioni del Tempo
Visita i Nostri Portali
Siti Dove Compro Passatempi Food
Navigare Facile Meteo Prestiti A portata di Mouse Risultati Calcio